L’US in visita al Centro Clinico “San Vitaliano”

Palloncini, bandiere, striscioni tutti giallorossi.

Negro Carburanti

All’ingresso del Centro Clinico “San Vitaliano” di Catanzaro, l’accoglienza riservata alla delegazione delle “Aquile”, guidata dal presidente Floriano Noto, composta dal dg Diego Foresti e dai calciatori Stefano Scognamillo e Pietro Cianci, questa mattina è stata davvero calorosa.

banner-placanica

Travolgente l’entusiasmo dei pazienti e del personale: per loro selfie e autografi con i protagonisti di questa straordinaria promozione in serie B.

banner Mordì

genius

Una giornata di festa che ha portato allegria tra le corsie dell’importante struttura sanitaria la quale, tra l’altro, ospita al suo interno un hospice, un reparto dedicato ai malati di Sla e malattie neuromuscolari e un Centro Diagnostico e Specialistico. 

“La nostra società – ha commentato il presidente Floriano Noto – si è sempre occupata di sociale e abbiamo partecipato di continuo e con piacere a queste iniziative che, in qualche modo, portano un sorriso in luoghi in cui, purtroppo, c’è tanta sofferenza. E’ una mission che ci siamo prefissati sin da quando la mia famiglia ha preso le redini dell’US. La cosa che mi fa più piacere – ha aggiunto – è che anche i calciatori sono molto sensibili a questo tipo di attività e sono sempre disponibili a partecipare”.  

Ad accogliere gli esponenti giallorossi, il direttore sanitario del “San Vitaliano” Bonaventura Lazzaro e Alfredo Citrigno, presidente dell’omonimo gruppo. “Volevo ringraziare la società del Catanzaro Calcio, in particolare il Presidente Floriano Noto – ha detto Citrigno – per lo splendido regalo che ci ha fatto quest’oggi. Un gesto importante, sicuramente non scontato, che denota una grande sensibilità e attenzione verso il sociale. È stato un momento molto toccante, i giocatori del Catanzaro Calcio – ha concluso – hanno segnato stamani il gol più significativo regalando sorrisi ed emozioni agli ospiti del Centro Clinico San Vitaliano”. 

Il direttore generale, Diego Foresti, ha consegnato a Citrigno alcune maglie da gioco e dei gagliardetti che saranno in seguito utilizzati per alcune iniziative benefiche. “Sono molto felice per questo significativo momento – ha affermato Foresti – perché abbiamo reso felici giovani e anziani costretti a non poter condividere, allo stadio o per strada, la felicità di questa promozione. Resteranno impressi in tutti noi i volti pieni di gioia di questi straordinari tifosi – ha concluso – che anche se costretti al ricovero, vivono con eccezionale passione il loro amore per il Catanzaro”.

 

P