Pancaro verso Catanzaro: “Bello potersi confrontare”

La vittoria “della pazienza e della consapevolezza” è stata definita quella colta dal Monopoli domenica scorsa, contro la Turris. Gli organi di informazione biancoverdi, nell’immediato post-partita, hanno usato questo filo conduttore per sintetizzare il momento del Gabbiano, attualmente sesto nel girone C, con 39 punti.

Negro Carburanti

Eppure a sentire mister Pippo Pancaro, occorre ragionare step by step, come del resto fanno un po’ tutte le squadre: “Ora mancano tre punti al primo obiettivo”, ha detto l’ex allenatore del Catanzaro, alludendo alla salvezza, ottenendo la quale si potrà pensare, in seguito, ad agganciarsi al treno playoff.

banner-placanica

banner Mordì

Anzi, “agganciare” è espressione inappropriata, perché il Monopoli sta dimostrando di poter far parte della griglia degli spareggi promozione, avendo ritrovato fiducia dopo la battuta d’arresto di Viterbo, campo sul quale è caduto anche il Catanzaro. E per poter centrare l’obiettivo, forze fresche, giunte nel mercato invernale, tra cui proprio l’ex giallorosso Mulè ed il centrocampista di proprietà del Crotone, Giannotti, andati nuovamente a rete, contro i corallini. Divisi dal derby calabrese, fino a poco tempo fa; uniti nella causa biancoverde, adesso.

genius

Domenica si andrà al “Ceravolo” a far visita ad una capolista che ha perso per la prima volta in campionato – dopo aver frantumato ogni record – e sarà per questo determinata a riprendere la corsa.

“Una volta ottenuto il primo obiettivo, non dobbiamo porci alcun tipo di limite, ma giocarcela con tutti”, ha affermato Pancaro nell’immediato post-partita, anche in riferimento al match di Catanzaro, dove farà ritorno insieme al direttore sportivo Alfio Pelliccioni. L’intenzione, quindi, è giocare uno scherzetto alla capolista, in casa sua, dove ha eretto un fortino, entrando nella storia.

Nella settimana di lavoro che condurrà a Catanzaro – Monopoli, i pugliesi ritrovano uomini reduci da infortuni e squalifiche e potranno lavorare a mente libera a maggior ragione: “Sarà sicuramente bello potersi confrontare con una squadra così forte”, ha annunciato Pancaro, potendo disporre di individualità altamente qualitative. I biancoverdi, quindi, hanno ampiamente dimostrato di poter mutare pelle in corso d’opera, anche passando al 4-4-1-1. Schema che premia, tra l’altro, la propensione offensiva del centrocampista Pasquale Giannotti. Il giocatore di Cirò Marina – che ha fatto la trafila nel settore giovanile pitagorico – ha trovato ancora il gol contro la Turris e si prepara ad affrontare i giallorossi: “Siamo consapevoli che il Catanzaro sia una squadra fantastica, ma ce la metteremo tutta”, ha dichiarato ai microfoni, subito dopo il match.

Mentre l’US si avvia al match ritrovano un Bombagi sulla via del recupero (e domenica in panca siederà Milani LEGGI QUI), la settimana del Monopoli prosegue, spedita, tra lavoro aerobico e principi tattici, verso una trasferta che porta con sé un carico di speranze, per dare la definitiva svolta al proprio campionato.

 

 

P